Lo stemma del comune

L’elemento predominante dello stemma comunale è una pianta a rami verdi ed allungati rappresentata centralmente su terreno erboso ed affiancata da entrambi i lati dalle figure stilizzate delle case e delle Chiese del Paese.

Alla base della pianta, simmetricamente rispetto ad essa, due gigli.

L’attuale stemma comunale deriva, conservandone intatte le caratteristiche ed i significati originali, dal più antico e genuino stemma affrescato sull’arco del portale del Ricetto fin dal Quattrocento.

Dalla pianta al naturale, sopra terreno erboso e stendente i rami lunghi e verdi con le bacche nere del pepe (dal latino “piper”) si vuole derivare l’etimologia del nome Piperanium.

I due gigli araldici in campo d’oro che la fiancheggiano vogliono con ogni probabilità ricordare l’origine del Comune al momento del dominio angioino.